Pubblicato il 12/01/21

Amatika 46% di Chef Sahar Parham Al Awadhi - UAE

 

Valrhona.com-Sahar Parham

Testimonianza della Chef Sahar Parham Al Awadhi - Emirati Arabi Uniti

1- Perché ha deciso di cimentarsi nella pasticceria vegetale?
Credo che a causa dell'aumento della produzione in serie degli ingredienti a livello mondiale e degli additivi e dei conservanti utilizzati nei processi di preparazione, ciò che mangiamo non è necessariamente di qualità e salutare, il che ha portato a un peggioramento della salute generale e a un aumento delle intolleranze e delle allergie, specie quando si parla di prodotti animali. In questo caso, ciò a cui bisogna prestare maggiore attenzione risiede negli ingredienti (dei cibi che mangiamo). Per questo motivo, i consumatori cercano alternative in grado di assicurare migliori vantaggi per la salute, alimenti che li facciano stare bene. Orientarsi verso stili di vita sani significa attuare un enorme cambiamento a vantaggio della salute.

2- Quando ha avviato questo cambiamento di rotta?
Non mi limito a realizzare dolci esclusivamente vegani/a base vegetale, ma adoro sperimentare e desideravo fare in modo che tutti potessero degustare un delizioso dolce a fine pasto. Volevo dimostrare che i dolci vegani o a base vegetale possono avere un gusto delizioso (semplicemente, a volte, non godono di una buona reputazione) quando si conoscono gli ingredienti e gli aspetti tecnici.

3- Cosa pensa di Amatika, del suo gusto e della sua consistenza?
Amatika si è rivelato un prodotto estremamente delizioso per realizzare le mie creazioni. La maggior parte dei cioccolati a base vegetale è fondente, il che limita la possibilità di essere creativi con le diverse texture, associazioni di gusti e combinazioni nei dessert.

4-Che cosa le ispira questo cioccolato?
Ero felice di poter scegliere un cioccolato al latte di mandorle a base vegetale, che ha ispirato molte altre idee creative. La texture è cremosa, le note dolci sono bilanciate dal sapore della mandorla, che tuttavia non è troppo intenso, fornendo così una base neutra con cui realizzare le proprie creazioni. La mandorla è un ingrediente piuttosto comune nella cucina degli Emirati e il suo sapore mi rende nostalgica, soprattutto in abbinamento con l'acqua di rosa. Questa combinazione dà vita a una miscela floreale unica.


5- È facile utilizzare questo cioccolato?
Si lavora con grande facilità. Bisogna tenere presente che il cioccolato ha una texture vagamente simile a quella della mandorla e io ho sfruttato a mio vantaggio questo aspetto, comunque si presta bene a molti utilizzi. 

6-Quali utilizzi consiglia?
Personalmente l’ho usato come base per un sablé breton (per un intenso sapore di cioccolato), una ganache e un cremoso, per un risultato molto spumoso (non sembra affatto che sia a base vegetale). La mia combinazione preferita in assoluto è quella del cioccolato con l'estratto di acqua di rose.

 

Valrhona.com-Amatika-Sahar Parham