Edito

Il gelato artigianale è il frutto dell’unione tra la creatività del gelatiere e l’uso di ingredienti freschi.

Gli ingredienti, infatti, hanno un ruolo fondamentale nella realizzazione delle ricette: burro d’Isigny, crema di marroni dell’Ardèche, nocciole del Piemonte, cioccolato Valrhona, frutta di stagione… per realizzare un gelato dal gusto unico è possibile utilizzare ingredienti di ogni tipo.

Ma anche il savoir-faire del gelatiere è molto importante, perché, per essere perfetto, il gelato richiede varie competenze.

Gelati consumati all’anno e per abitante*:

In Francia: 6 L
Svezia: 12 L
Italia: 9 L
Gran Bretagna: 9 L
Germania: 7 L
Spagna: 6 L

* Dati: Sindacato dei Fabbricanti Industriali di Gelati, Sorbetti e Dessert gelati

Perché proporre dei dessert gelato?

Il Dessert a base di Gelato è molto apprezzato perché unisce piacere rinfrescante, esigenza gustativa e qualità nutritive.

La firma dei grandi chef

Anche i grandi Chef oggi prediligono preparzioni con base Gelato, per poter creare Dessert in sintonia con la loro cucina: gelato ai fiori d’arancio o alle spezie per i ristoranti orientali, gelato al tè nei salotti d’hotel…

Una fonte di creatività

Il gelato permette di sublimare un ingrediente conservandone il gusto originale e può integrarsi a ogni tipo di ricetta. È quindi naturale che sia diventato una fonte inesauribile di creatività e innovazione: hamburger gelato, éclair, babà, gelato marmorizzato o farciti. I nuovi concetti si susseguono, giocando con i gusti, le consistenze e i formati.

Una forte tendenza nella ristorazione

Si possono notare varie tendenze:

  • La ricerca di gusti insoliti. Cactus, rosmarino, peperoncino, yuzu, violetta… tutto è possibile! 
    Si trovano anche gelati ispirati ai cocktail, come il mojito, o a dolci tradizionali, come il gelato al cookie o al peanut.
  • La valorizzazione degli ingredienti: si pone l’accento sull’origine dei prodotti e la scelta accurata delle materie prime, talvolta biologiche o derivate dal commercio equo e solidale, come le varietà di caffè o di cacao (Ribes della Borgogna, Meloni di Cavaillon, Cacao del Venezuela).  

Un dessert apprezzato tutto l’anno

Il consumo di gelato non si limita più al periodo estivo; i francesi consumano oggi in inverno quello che consumavano 10 anni fa durante l’estate! I Gelatieri artigianali, sempre più numerosi, devono competere in immaginazione per proporre Dessert gelato nuovi ed adatti alle diverse occasioni e festività : gelato alla Rosa o ai Lamponi per San Valentino, Tronchetti e sculture su ghiaccio per Natale, ecc.

I vari tipi di gelato

Il mercato del gelato e dei sorbetti si divide in quattro grandi categorie di prodotti che differiscono per natura e dosi degli ingredienti utilizzati.

  • Il gelato alle creme viene preparato a partire da un mix di latte, panna, zucchero e altri ingredienti che ne definiscono il gusto (cioccolato, frutta, ecc.). Questo tipo di gelato contiene il 5% di materia grassa.
  • Il gelato all’uovo viene preparato mescolando latte, tuorli d’uovo, zucchero e altri ingredienti che ne definiscono il gusto (cioccolato, frutta, ecc.). Il contenuto minimo di tuorli d’uovo in questo tipo di gelato deve essere del 7%.
  • Il gelato alla frutta o allo sciroppo di frutta è ottenuto a partire da un preparato di acqua, zucchero e frutta al quale viene aggiunto del latte o della panna. In questo tipo di gelato il contenuto di frutta deve essere almeno del 15%.
  • Il sorbetto invece, costituito in parte da acqua e zucchero, deve contenere almeno il 25% di frutta (15% per la frutta acida).
    Il sorbetto ad alto contenuto di frutta è composto per almeno il 45% da frutta ed è garanzia di qualità artigianale.
    Eventualmente è possibile sostituire la frutta con vino o liquori.

Professionisti, trovate altre ricette passo dopo passo sul sito Gli Essenziali online

Scoprire Gli Essenziali online